Sorry, you need to enable JavaScript to visit this website.

Skip to main content

Cerca

A rischio di malattia di Alzheimer?

Janssen Prevention Center

Janssen Prevention Center 

neurons
A rischio di malattia di Alzheimer?

Gli scienziati dello Janssen Prevention Center hanno pubblicato la loro ricerca sui potenziali biomarcatori di rischio per la malattia di Alzheimer, la forma di demenza più comune. Le scoperte sono state pubblicate nell’Acta Neuropathologica, edizione marzo 2017. Scritto da Gabriel Pascual, Direttore scientifico associato dello Janssen Prevention Center, il documento descrive la vasta gamma di anticorpi anti-proteina tau anomala che può essere rilevata nelle persone senza alcun sintomo della malattia. La proteina tau anomala è uno dei segni caratteristici della malattia di Alzheimer.

Il lavoro, guidato da Jaap Goudsmit, ex-Responsabile globale dello Janssen Prevention Center, fa avanzare la ricerca su nuovi biomarcatori che potrebbero essere usati per misurare il rischio che una persona ha di sviluppare la malattia di Alzheimer, in base ad un’analisi del sangue non invasiva. Tali biomarcatori potrebbero guidare anche lo sviluppo di interventi preventivi per proteggere le persone che sono a rischio di Alzheimer dallo sviluppo di questa malattia devastante.

Frank de Wolf, Responsabile globale, Janssen Prevention Center, ha detto: “Questi risultati sono un elemento importante per la ricerca sulla prevenzione che Janssen svolge nella malattia di Alzheimer”. Insieme ai nostri sforzi per contrassegnare le differenze di rischio per le malattie associate all’età nei soggetti sani, c’è un altro passo verso il mantenimento di persone sane e vivaci per tutta la vita.”

Il documento della ricerca, dal titolo “Memoria immunologica per la tau iperfosforilata nei soggetti asintomatici”, è visualizzabile qui.