Sorry, you need to enable JavaScript to visit this website.

Skip to main content

Cerca

Collegamento - Sicurezza della flotta

Riduzione dell’impatto della nostra flotta: creazione della flotta più sicura e sostenibile

In qualità di azienda farmaceutica con una vasta rete di vendita, il veicolo aziendale rappresenta il principale ambiente di lavoro per la maggior parte dei dipendenti. L’acquisto, il rifornimento di carburante e la gestione della flotta potrebbero avere una ripercussione commerciale e ambientale di grande impatto. Con queste premesse, Johnson & Johnson ha fissato un obiettivo ambizioso per Healthy Future 2015: ridurre le emissioni di CO2 del 20% entro il 2015. La flotta Janssen dei Paesi EMEA (Europa, Medio Oriente e Africa) (un terzo della flotta totale EMEA Johnson & Johnson) è stata un leader delle pratiche ambientali, compiendo enormi progressi per quanto riguarda la conversione in veicoli ibridi e l’adozione di comportamenti ecologici e di guida sicura. Le emissioni sono già state ridotte a 127 grammi al chilometro (g/km), il 13% al di sotto della media totale di Johnson & Johnson pari a 147 g/km.

OpportunitàStrategia
  • Situazione: Janssen EMEA è diventata un riferimento di livello mondiale per quanto riguarda il miglioramento dell’efficienza del carburante riducendo contemporaneamente gli impatti ambientali e umani della guida.
  • Punti essenziali: trattare gli impatti aziendali e ambientali e condividere la responsabilità con i conducenti Janssen EMEA per soddisfare i nostri obiettivi Healthy Future 2015.
  • Obiettivi: ridurre le emissioni, migliorare le abitudini di guida e ridurre i costi.
  • Fare dell’ecologia la norma trasformando progressivamente l’intera flotta EMEA in veicoli ibridi.
  • Definire obiettivi individuali per gli uffici dei Paesi EMEA per motivare i dipendenti e ridurre le emissioni.
  • Formare i conducenti in modo che si comportino sempre in maniera sicura e sostenibile mentre viaggiano.
  • Collaudare un sistema di monitoraggio interno al veicolo per tracciare la guida e il consumo di carburante.
  • Utilizzare politiche più pulite e sicure in tutte le sedi con una flotta Janssen.
RisultatiRiconoscimenti
  • Dal 2010, è stata rilevata una riduzione assoluta del 20% di CO2 g/km da parte della flotta EMEA (127 g/km); l’obiettivo per il 2017 è 99 g/km.
  • In Polonia, le emissioni hanno raggiunto 117 g/km, il risultato finora più basso nella regione EMEA, inferiore del 21% rispetto alla media Johnson & Johnson del 2012.
  • In Belgio, un nuovo programma di guida ecologica ha permesso una riduzione dell’utilizzo di carburante pari a 7,6%, incentivando l’uso di tale programma anche nel resto d’Europa e negli Stati Uniti.
  • Nel 2014, il 77% dei veicoli della flotta statunitense acquistati da Janssen era di tipo ibrido.
  • Nel 2013, Luc Dendievel, responsabile della flotta internazionale di Johnson & Johnson, ha vinto il premio come responsabile della flotta internazionale dell’anno (International Fleet Manager of the Year); la flotta di Janssen comprende il 38% della flotta totale di Johnson & Johnson.
Il fattore di sostenibilità

L’impegno di Janssen nella riduzione dell’inquinamento e nel miglioramento della sicurezza della flotta di veicoli influisce sul triplo obiettivo ottimizzando il nostro impatto ambientale, la salute e la sicurezza dei nostri dipendenti e i risultati aziendali. Inoltre, sottolineano anche l’impegno nel credo di Johnson & Johnson per proteggere l’ambiente, le risorse naturali e i nostri dipendenti.

Sostenibilità

Sostenibilità

Pajaros, Julius Caesar Bustamante
Julius Caesar Bustamante, Pajaros