Sorry, you need to enable JavaScript to visit this website.
Skip to main content
 

Cerca

Il nostro team dirigenziale BioTherapeutics

Team dirigenziale Janssen BioTherapeutics

 

Bioterapie

<p>Bioterapie</p>

Retina image
 

Sanjaya Singh, Ph.D., è Responsabile globale, Janssen BioTherapeutics in Janssen Ricerca & Sviluppo. Sanjaya ha il compito di guidare un’organizzazione che si dedica a ricerca bioterapeutica, scoperta, tossicologia, farmacologia clinica e collaborazione esterna strategica. In questo ruolo, Sanjaya conduce la strategia e la visione globale dell’espansione e dell’applicazione delle competenze di Janssen Ricerca & Sviluppo alla scoperta e allo sviluppo di proteine, peptidi e terapie basate sulle cellule.

Sanjaya è un abile leader scientifico e commerciale, con più di 25 anni di esperienza accademica e nel settore. Prima di entrare a far parte di Johnson & Johnson, Sanjaya ha trascorso nove anni in Boehringer Ingelheim, con la carica di Vicepresidente, Scoperte bioterapeutiche, negli ultimi anni. Durante il suo mandato, Sanjaya ha guidato un team globale responsabile della creazione di una pipeline competitiva e produttiva di bioterapie cliniche e precliniche. Ha gestito con successo l’identificazione degli obiettivi terapeutici nel campo dell’immunomodulazione e ha sviluppato molecole biologiche nei campi dell’immunologia, oncologia, oftalmologia, cardio-metabolico e malattie infettive.

Nel mondo accademico, Sanjaya ha ricoperto una posizione presso il Dipartimento di Biologia Molecolare presso l’Institute of Life Sciences in India. Autore di numerosi articoli a valutazione inter pares, Sanjaya è anche coautore di più di 25 brevetti.

Sanjaya ha un dottorato di ricerca in Biologia molecolare presso la Banaras Hindu University, Varanasi, Uttar Pradesh, India. È stato ricercatore a contratto presso il Dipartimento di Oncologia molecolare all’University of Texas MD Anderson Cancer Center, Houston, Texas, e collaboratore alla ricerca presso il Dipartimento di Biochimica e Biologia molecolare, sempre presso l’MD Anderson Cancer Center in Texas.

SANJAYA SINGH, Ph.D.

Responsabile globale, Janssen BioTherapeutics

BARRY SPRINGER

VICEPRESIDENTE
RESPONSABILE DELLE SCIENZE EMERGENTI
STRATEGIE E OPERAZIONI SCIENTIFICHE

Barry Springer, Ph.D., è Vicepresidente e Responsabile delle Scienze emergenti, Strategie e operazioni scientifiche per Janssen BioTherapeutics (JBIO) presso Janssen Research & Development. 

Barry è responsabile dell'identificazione e della valutazione delle scienze e tecnologie esterne di interesse strategico per le organizzazioni JBIO e Scoperta, Sviluppo e Fornitura dei prodotti (DPDS) all'interno di Janssen Research & Development (JRD). Dirige inoltre le strategie tecnologiche integrate interfunzionali di JRD, che identificano e finanziano nuove tecnologie innovative ad alto valore strategico. Barry e i partner dei suoi team collaborano con imprenditori di tutto il mondo e con colleghi interni nelle aree terapeutiche di JRD e i team di innovazione di Johnson & Johnson (J&J) (Innovation Centers, JLABS, JJDC e Janssen Business Development) per accedere alla scienza migliore, ovunque esista. Barry è anche responsabile delle operazioni scientifiche in tutto il JBIO. Lavora a Spring House, PA.

L'esperienza di leadership professionale di Barry abbraccia sia la grande industria farmaceutica che la piccola biotecnologia. È impegnato nella scoperta e nello sviluppo di piccole molecole e farmaci biologici, nonché nell'invenzione e implementazione di tecnologie innovative per molecole sia di piccole che di grandi dimensioni. Barry ha iniziato la sua carriera presso DuPont Merck e si è trasferito in 3-Dimensional Pharmaceuticals (3DP) come membro fondatore dell’azienda biotecnologica basata sulla tecnologia. Durante il suo incarico, ha inventato e avviato una serie di piattaforme tecnologiche innovative e guidato gli sforzi per la scoperta di farmaci. Barry è stato anche un membro fondamentale delle iniziative di sviluppo commerciale di 3DP, una delle quali ha portato all'acquisizione di 3DP da parte di J&J. In seguito all'acquisizione, Barry è stato nominato Vicepresidente delle Tecnologie abilitanti per Johnson & Johnson Pharmaceutical Research & Development, presso l’unità di ricerca e sviluppo precoce (RED) di Spring House con responsabilità globali. Durante questo periodo, ha avviato, creato e guidato gli sforzi orientati alla piattaforma tecnologica. È stato responsabile delle scoperte principali, della gestione del nuovo portafoglio target ed è stato membro del team di leadership RED che ha ottenuto con successo il proof-of-concept per due terapie attualmente disponibili sul mercato, INVOKANA® e VIBERZI®

Dal 2011, Barry ha guidato gli sforzi di innovazione esterna per i prodotti biologici, che includono la due diligence relativa alle grandi molecole e la concessione di licenze e l'implementazione di piattaforme tecnologiche per la scoperta e lo sviluppo di prodotti biologici, come le piattaforme anticorpali multi-specifiche Genmab e Zymeworks. 

Barry vanta più di 40 pubblicazioni con valutazione inter-pares e più di 40 brevetti rilasciati. Ha conseguito la laurea in Biochimica presso la University of Illinois e ha completato la sua formazione post-dottorato come borsista Helen Hay Whitney Fellow presso la U.C. Berkeley.

Barry Springer

Vicepresidente
Responsabile delle Scienze emergenti
Strategie e operazioni scientifiche

GOPI SHANKAR

VICEPRESIDENTE
RESPONSABILE, SCIENZE DELLO SVILUPPO BIOLOGICO

Gopi Shankar, M.S., Ph.D., MBA, FAAPS, è Vicepresidente e Responsabile di Scienze dello sviluppo biologico (BDS) all'interno di Janssen BioTherapeutics (JBIO), Janssen Research & Development (JRD). Guida un team globale di scienziati che contribuiscono a risultati scientifici e operativi nelle aree della biofisica, della farmacologia traslazionale e progettazione di farmaci guidata da modelli, nonché delle scienze bioanalitiche. Lavora a Spring House, PA. 
 

Gopi ha conseguito una laurea in Biologia molecolare presso la Oklahoma State University, una laurea in Immunologia presso la University of Kentucky, un diploma in Affari normativi biomedici presso la University of Washington e un master in Leadership e General Management presso la Drexel University. Dopo un incarico post-dottorato, dal 1999 al 2002 ha gestito il controllo di qualità e il monitoraggio immunitario presso Northwest Biotherapeutics (Seattle, WA). Successivamente Gopi è entrato in Centocor, come Ricercatore senior supervisionando l’immunogenicità clinica. Successivamente, ha assunto progressivamente maggiori responsabilità per l'immunogenicità e il laboratorio bioanalitico, supportando lo sviluppo biologico presso JRD, dagli studi preclinici a quelli post-commercializzazione.

Esperto famoso in tutto il mondo nel campo dell’immunogenicità, Gopi ha pubblicato lavori nelle aree di ricerca immunologica base e delle best-practice tecniche, strategiche e regolatorie. Ha guidato o contribuito a numerosi articoli sull’immunogenicità ampiamente citati, fra cui 6 whitepaper di settore e un capitolo nella United States Pharmacopeia.

Durante la sua carriera, Gopi si è concentrato sullo sviluppo di soluzioni adatte ai problemi scientifici. Ha anche creato consenso e armonizzato le pratiche scientifiche nell'ambito dello sviluppo di farmaci, molte delle quali sono state adottate da agenzie normative nei loro documenti scientifici di orientamento pubblico. Questi approcci includono lo sviluppo e la validazione di metodi di rilevazione di anticorpi anti-farmaco, la risoluzione delle interferenze del dosaggio per migliorare l'accuratezza, il controllo di qualità dei reagenti bioanalitici e l'istituzione di terminologia e approcci analitici per l'immunogenicità clinica. La sua ricerca, i suoi sforzi per creare consenso e le sue pubblicazioni sulle best-practice, sia in modo indipendente che tramite l’AAPS, hanno trasformato l’idea e i processi tattici in relazione all’immunogenicità in tutto il mondo.

Per il suo contributo alla scienza farmaceutica, l'American Association of Pharmaceutical Scientists (AAPS) gli ha conferito nel 2015 lo status di Fellow. Nel 2019, è stato eletto Socio aggregato del Consiglio di amministrazione dell'AAPS.

Gopi Shankar

Vicepresidente
Responsabile, Scienze dello sviluppo biologico

TAMAS ORAVECZ

DIRETTORE SENIOR
RESPONSABILE DELLA BIOLOGIA ESPLORATIVA

Tamas Oravecz, Ph.D., è Direttore Senior e Responsabile della biologia esplorativa all'interno di Janssen BioTherapeutics (JBIO), Janssen Research & Development. Lavora a Spring House, PA. Il suo team è responsabile della maturazione scientifica delle proposte di progetto nell’ambito della grandi molecole e della collaborazione con le aree terapeutiche Janssen (TA) per supportare la ricerca di concept building, con l'obiettivo finale di sviluppare i migliori candidati terapeutici tra anticorpi cellule nelle TA. L'organizzazione di Tamas fornisce inoltre un supporto immunoistochimico all'avanguardia per la profilazione tossicologica di programmi.
 

Gli interessi e l'esperienza scientifica di Tamas comprendono autoimmunità, infiammazione, immunologia del tumore e cancro. Il suo lavoro si è concentrato sull'identificazione e sulla validazione di target in queste aree terapeutiche e sullo sviluppo di anticorpi, approcci di terapia genica e proteica e composti di piccole molecole rispetto a target validati.


Tamas in precedenza è stato Direttore esecutivo di biologia e farmacologia presso Celgene, dove ha creato una pipeline di farmaci precoci interni ed esterni per anticorpi e piccole molecole target e ha supervisionato il ciclo di vita delle terapie in fase clinica. Ha inoltre ricoperto vari ruoli, da Direttore a Vicepresidente, presso Lexicon Pharmaceuticals, avviando e gestendo numerosi progetti di scoperta che hanno portato a candidati leader e modalità terapeutiche approvate. È stato anche responsabile del programma di terapia genetica e cellulare dell'HIV presso Novartis e scienziato senior presso i National Institutes of Health.


Nella sua carriera accademica, Tamas è stato in prima linea nella caratterizzazione degli anticorpi monoclonali analizzati dai seminari internazionali sugli antigeni di differenziazione dei leucociti e ha partecipato alla creazione della nomenclatura dei cluster di differenziazione (CD). Ha studiato la struttura e la funzione dei recettori e delle chemochine sulla superficie dei leucociti e i meccanismi di segnalazione responsabili della disfunzione immunologica dopo l'infezione da HIV-1. Ha anche contribuito a revisioni di donazioni sulle sezioni di studio sull'immunità e sulle infiammazioni innate presso i NIH e ha lavorato come revisore scientifico delle domande per nuovi farmaci sperimentali presso la Food and Drug Administration degli Stati Uniti.


A oggi, Tamas è stato coautore di 46 pubblicazioni sottoposte a valutazione inter-pares, ha contribuito a capitoli di libri ed è inventore di numerosi brevetti e domande di brevetto. Si è laureato presso la University of Szeged in Ungheria, dove ha conseguito la laurea in Immunologia e Biologia molecolare.

Tamas Oravecz

Direttore senior
Responsabile della biologia esplorativa

MATTHEW TRUPPO

VICEPRESIDENTE
RESPONSABILE DELLA SCOPERTA BIOLOGICA

Matt Truppo, Ph.D., è Vicepresidente e Responsabile della scoperta biologica (BD) di Janssen BioTherapeutics (JBIO), Janssen Research & Development. Dirige un team globale di scienziati che si concentrano sulla scoperta e la progettazione di candidati biologici terapeutici leader, differenziati e di alta qualità, che possono essere avanzati nella pipeline di sviluppo di Janssen. Inoltre, Matt è responsabile della guida dell'organizzazione BD nello sviluppo di nuove tecnologie e veicoli di trasferimento dei geni, meccanismi per terapie cellulari, terapie proteiche, anticorpi e molecole multi-specifiche basate su anticorpi.

In precedenza, Matt ha lavorato per Merck & Co., ricoprendo il ruolo di Direttore esecutivo, Responsabile delle Biotecnologie chimiche e delle Scienze strutturali globali. La sua esperienza nel settore include numerosi ruoli nell'intero ambito della scoperta, sviluppo e produzione di farmaci nel settore delle molecole sia grandi che piccole. Ha fatto parte dei seguenti consigli e consorzi internazionali: il Centre of Excellence for Biocatalysis, Biotransformations and Biocatalytic Manufacture, la Rete BBSRC di scoperta, sviluppo e applicazione, l’International Consortium for Innovation and Quality e il Centro di eccellenza del Singapore Economic Development Board per la produzione farmaceutica. Ha tenuto più di 30 lezioni internazionali a invito, tra cui la Kohout Distinguished Lectureship 2016 in Chimica applicata, il Baker Lectureship 2013 e l’Excellence in Catalysis Award 2012. Matt ha scritto oltre 40 pubblicazioni, tra cui undici capitoli di libri ed è inventore di 15 brevetti.

Matt ha conseguito una laurea in Ingegneria chimica e un diploma in Biologia ingegneristica presso la Princeton University. Ha conseguito la laurea in Chimica nel 2009 presso la University of Manchester, lavorando presso il Manchester Institute of Biotechnology.
 

Matthew Truppo

Vicepresidente
Responsabile della Scoperta biologica