Sorry, you need to enable JavaScript to visit this website.
Skip to main content

Cerca

Sfruttare l’innovazione nelle terapie per l’HIV

Janssen alla CROI: Sfruttare l’innovazione nelle terapie per l’HIV


L’HIV rimane una delle maggiori minacce per la salute pubblica dei nostri tempi. Si stima che 36,7 milioni di persone in tutto il mondo convivano attualmente con l’HIV, con almeno 1,8 milioni di nuove insorgenze ogni anno.[1]

Sappiamo che sconfiggere l’HIV è un obiettivo ambizioso che richiede più approcci e una scienza innovativa. Anche se sono stati fatti notevoli progressi, c’è ancora molto altro da fare per sviluppare soluzioni olistiche, sostenibili e misurabili che forniscano un impatto a lungo termine.

Negli ultimi 10 anni, Janssen ha messo sul mercato molte nuove terapie con lo scopo di servire i pazienti in tutte le fasi della diagnosi e del trattamento. Queste terapie hanno aiutato a trasformare l’efficacia e la tollerabilità del trattamento e hanno aiutato milioni di pazienti in tutto il mondo a vivere una vita più sana.

Siamo orgogliosi dei risultati che abbiamo ottenuto e non ci fermeremo qui. In Janssen, continueremo a sfruttare le nostre conoscenze, la scienza e l’esperienza e a collaborare con gli altri per ottenere maggiori risultati per le persone affette dall’HIV.

Pertanto, con lo scopo di scrivere la storia dell’HIV, ci stiamo innovando in tutta la continuità delle cure per l’HIV. La ricerca che presenteremo per la prima volta alla prossima Conference on Retroviruses and Opportunistic Infections (CROI) sta dimostrando proprio questo. Questi dati dimostreranno i miglioramenti fatti nella somministrazione del trattamento alle persone affette dall’HIV, sia per quelle con diagnosi recente che per i pazienti che seguono una terapia da anni.

Il nostro scopo per il trattamento dell’HIV è fornire una remissione a lungo termine dall’infezione e puntare, un giorno, alla totale eliminazione dell’agente virale. Per raggiungere questo obiettivo, stiamo collaborando con altre persone e stiamo esplorando nuove strategie come vaccini terapeutici, regimi di trattamento ad azione prolungata e terapie basate sul sistema immunitario, che potrebbero essere un potenziale avanzamento nel soddisfare definitivamente l’esigenza delle persone affette dall’HIV di seguire una terapia a lungo termine.

Siamo orgogliosi dei progressi che stiamo facendo nel trattare l’HIV poiché cerchiamo di migliorare i risultati per le persone che vivono in tale condizione o che rischiano maggiormente di contrarre il virus; siamo inoltre entusiasti di avere la possibilità di condividere la nostra ricerca con la comunità internazionale durante la CROI.

Senza perdere tempo, lavoriamo tutti i giorni per ridurre la morbidità e la mortalità associate all’HIV e per aiutare i pazienti a vivere una vita lunga, sana e produttiva.

 
1  Organizzazione Mondiale della Sanità. (2017). HIV/AIDS. [online]. Available at: http://www.who.int/mediacentre/factsheets/fs360/en/ Ultimo aggiornamento accesso: Febbraio 2018.