Skip to main content

CERCA

Sclerosi Multipla

Che cos'è?

La Sclerosi Multipla è una malattia infiammatoria autoimmune cronica del sistema nervoso centrale.1 Le forme recidivanti della Sclerosi Multipla includono la sindrome clinicamente isolata, la Sclerosi Multipla recidivante-remittente (SMRR, che costituisce l'85% di tutti i casi di SM) e la Sclerosi Multipla secondaria progressiva.10 Si parla di ricaduta o recidiva quando c’è la comparsa di nuovi sintomi o il peggiormente di sintomi già presenti per una durata di almeno 24 ore, in assenza di febbre ed infezioni. La ricaduta può risolversi completamente in giorni o settimane oppure lasciare deficit residui ed un incremento della disabilità.

Qualche numero

Più di 2,8 milioni di persone ne sono affette in tutto il mondo, di cui oltre un milione nella sola Europa.2,3 Le donne sono colpite da questa patologia fino a tre volte più frequentemente rispetto agli uomini.4 La prevalenza della malattia è aumentata notevolmente dal 1990: l'Europa occidentale è al secondo posto come tasso di crescita a livello globale, dopo il Nord America.5

La Sclerosi Multipla viene spesso diagnosticata tra i 20 ei 40 anni, cioè le periodo più intenso e produttivo nella vita dell’individuo, con un impatto molto rilevante6. Il tasso di prevalenza della malattia in Europa è il più alto per la fascia di età dai 35 ai 64 anni.7 La malattia è caratterizzata da demielinizzazione e perdita assonale che portano a danno neurologico e grave disabilità.8,9

Conseguenze

Questa patologia può causare disabilità progressivamente nel tempo, comprese difficoltà di mobilità e funzionalità degli arti, controllo della vescica e dell'intestino, disfunzioni sessuali, linguaggio e deglutizione, visione e cognizione.11 Oltre ai sintomi neurologici e fisici debilitanti, i pazienti spesso possono soffrire anche di sintomi "invisibili". Sebbene questi si presentino in maniera molto variabile, quelli più comunemente riscontrati sono affaticamento (che si verifica nell’80% circa dei pazienti12), dolore; sintomi sensoriali (disturbi del contatto, ad esempio), debolezza, perdita di equilibrio, perdita di mobilità, spasticità, e depressione.11

Trattamenti

Sebbene non ci sia ancora una cura che permetta di guarire dalla SM, oggi sono disponibili diversi trattamenti che possono aumentare le possibilità per chi riceve una diagnosi di SM di godere di una buona qualità di vita; la sfida è consentire l’identificazione del miglior approccio terapeutico individualizzato sulla singola persona affetta da SM.

 

Sources: